18/10/2019 – Istituito il Fondo bilaterale di solidarietà per il settore servizi ambientali

SeacInfo Amministrazione del personale
Istituito il Fondo bilaterale di solidarietà per il settore servizi ambientali
È stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 240 del 12 ottobre 2019, il Decreto Interministeriale del 9 agosto 2019, con cui il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali hanno istituito presso l’INPS il Fondo bilaterale di solidarietà per il sostegno al reddito del personale del settore dei servizi ambientali, a favore dei dipendenti di datori con più di 5 dipendenti, inclusi gli apprendisti con contratto professionalizzante, esclusi i dirigenti.Il Fondo eroga:assegni ordinari ai lavoratori soggetti a riduzioni dell’orario di lavoro o a temporanea sospensione dell’attività;prestazioni integrative alla NASPI o alle prestazioni legali previste in caso di cessazione dal rapporto di lavoro;assegni straordinari, su istanza datoriale, a favore di lavoratori che raggiungano i requisiti per il pensionamento di vecchiaia o anticipato nei successivi 60 mesi, a seguito di accordi sindacali aziendali.

18/10/2019 – Legittimo licenziamento direttore di banca per violazione normativa antiriciclaggio

SeacInfo Amministrazione del personale
Legittimo licenziamento direttore di banca per violazione normativa antiriciclaggio
È legittimo il licenziamento di un direttore dipendente di una banca che non adempie correttamente agli obblighi di adeguata verifica della clientela previsti dalla normativa antiriciclaggio e dai regolamenti interni della banca.È quanto ha statuito la Corte di Cassazione con la Sentenza n. 26454 del 17 ottobre 2019, secondo la quale il ruolo ricoperto dal bancario richiedeva un livello di vigilanza più elevato.

18/10/2019 – Gestione Artigiani e Commercianti: Avvisi Bonari rata in scadenza ad agosto 2019

SeacInfo Amministrazione del personale
Gestione Artigiani e Commercianti: Avvisi Bonari rata in scadenza ad agosto 2019
Con Messaggio n. 3750 del 17 ottobre 2019, l’INPS ha comunicato l’avvio delle elaborazioni per l’emissione degli Avvisi Bonari inerenti alla rata in scadenza ad agosto 2019 per i lavoratori autonomi iscritti alle Gestioni degli Artigiani e Commercianti.L’Istituto ha precisato che tali Avvisi sono resi disponibili all’interno del Cassetto previdenziale per Artigiani e Commercianti all’indirizzo: ‘Cassetto Previdenziale per Artigiani e Commercianti’ > ‘Posizione Assicurativa’ > ‘Avvisi Bonari’.

18/10/2019 – La conservazione delle note spese emesse da soggetti economici extra UE

SeacInfo Fiscale
La conservazione delle note spese emesse da soggetti economici extra UE
Con Risposta 17 ottobre 2019, n. 417, l‘Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla gestione ed alla conservazione delle note spese e dei relativi documenti giustificativi emessi da soggetti economici extra UE.In particolare l’Agenzia ha precisato che sono considerati documenti originali ‘unici’ i giustificativi, allegati alle note spesa, emessi da soggetti economici esteri di Paesi extra UE, con i quali non esiste una reciproca assistenza in materia fiscale. In tale fattispecie, infatti, non viene assicurato un effettivo scambio di informazioni e, pertanto, non risulta possibile ricostruire il contenuto dei giustificativi stessi, attraverso altre scritture o documenti in possesso dei terzi. Ciò comporta che ai fini della conservazione elettronica, sia necessario l’intervento di un pubblico ufficiale che attesti la conformità all’originale delle copie informatiche.

18/10/2019 – Bonus cinema 2019: ammesso l’utilizzo nel 2020 – MIBACT

SeacInfo Fiscale
Bonus cinema 2019: ammesso l’utilizzo nel 2020 – MIBACT
Con Avviso pubblicato in data 17 ottobre 2019, il MIBACT ha fornito chiarimenti in merito alla possibilità di fare salvi i crediti d’imposta relativi al settore cinematografico non utilizzati entro il 31 dicembre 2019 (art. 13, comma 3, 18, comma 3, D.M. 15 marzo 2018 ‘Tax credit produzione nazionale’ e art. 6, comma 3, 11, comma 3, 23, comma 3, D.M. 15 marzo 2018 ‘Altri tax credit’).L’utilizzo dei suddetti crediti, autorizzati nel 2019, potrà avvenire anche nel 2020 previa indicazione dell’anno 2019 come quello di riferimento nel modello F24.

17/10/2019 – Indice TFR del mese di settembre 2019

SeacInfo Amministrazione del personale
Indice TFR del mese di settembre 2019
L’Istituto centrale di statistica ha reso noto che l’indice dei prezzi al consumo per il mese di settembre 2019 è pari a 102,5 punti.L’incidenza percentuale della differenza rispetto all’indice in vigore al 31 dicembre 2018 è pari a 0,391773; il calcolo del coefficiente di rivalutazione si esegue sommando il 75% di tale valore con un tasso fisso dell’1,5% annuo, per cui si avrà un indice di rivalutazione del TFR pari a 1,418830%.

17/10/2019 – Sport bonus: definita la seconda finestra di accesso al credito d’imposta

SeacInfo Fiscale
Sport bonus: definita la seconda finestra di accesso al credito d’imposta
Ieri 15 ottobre 2019, l’Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha reso noto sul proprio portale online che dal 15 ottobre al 14 novembre 2019 è possibile accedere alla seconda finestra per usufruire del credito d’imposta per le erogazioni liberali in denaro effettuate per interventi di manutenzione, restauro o realizzazione di nuove strutture sportive pubbliche destinato alle persone fisiche, agli enti non commerciali e ai soggetti titolari di reddito d’impresa (c.d. ‘Sport bonus’).L’Ufficio per lo sport illustra la procedura da seguire per conoscere la tempistica ed i passaggi che seguiranno l’invio della domanda di accesso al credito d’imposta.

17/10/2019 – D.L. Fiscale e D.D.L. di Bilancio 2020: approvati dal Consiglio dei Ministri

SeacInfo Fiscale
D.L. Fiscale e D.D.L. di Bilancio 2020: approvati dal Consiglio dei Ministri
Con Comunicato Stampa del Consiglio dei Ministri 16 ottobre 2019, n. 9, è stato annunciato che sono stati approvati:il D.L. che introduce disposizioni urgenti in materia fiscale e per esigenze indifferibili;il D.D.L. sul Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2020 e il bilancio pluriennale per il triennio 2020 – 2022.Tra le principali novità introdotte si segnala:la cancellazione della clausola che prevedeva l’aumento dell’IVA dal 2020;la riduzione del cuneo fiscale a carico dei lavoratori;l’introduzione di nuove misure per contrastare l’evasione e le frodi fiscali;la previsione di norme volte ad incentivare i pagamenti con mezzi tracciabili;lo stanziamento di fondi per proseguire gli incentivi del programma ‘Industria 4.0’;la proroga delle detrazioni per la riqualificazione energetica, per gli impianti di micro-cogenerazione e per le ristrutturazioni edilizie, oltre a quelle per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici di classe energetica elevata a seguito di ristrutturazione. Si segnala, inoltre, l’introduzione dal prossimo anno di una detrazione per la ristrutturazione delle facciate esterne degli edifici.

16/10/2019 – Ritardo nei pagamenti delle imposte sui liquidi per sigarette elettroniche: codici tributo

SeacInfo Fiscale
Ritardo nei pagamenti delle imposte sui liquidi per sigarette elettroniche: codici tributo
Con Risoluzione 15 ottobre 2019, n. 86, l’Agenzia delle Entrate ha istituito i codici tributo per il versamento, tramite modello ‘F24 Accise’, delle somme dovute ai sensi dell’art. 7, comma 4, D.M. 29 dicembre 2014, in caso di ritardato pagamento dell’imposta di consumo sui prodotti succedanei dei prodotti da fumo (art. 62-quater, comma 1-bis, D.Lgs. n. 504/1995).In particolare i codici tributi sono i seguenti:’5467′ denominato ‘Imposta di consumo prodotti succedanei dei prodotti da fumo – indennità di mora – articolo 7, comma 4, decreto ministeriale 29 dicembre 2014′;’5468’ denominato ‘Imposta di consumo prodotti succedanei dei prodotti da fumo – interessi sul ritardato pagamento – articolo 7, comma 4, decreto ministeriale 29 dicembre 2014’.

16/10/2019 – Cessione del credito non ammessa verso la società che ha imputato per trasparenza la detrazione ai soci

SeacInfo Fiscale
Cessione del credito non ammessa verso la società che ha imputato per trasparenza la detrazione ai soci
I soci ai quali è stata imputata per trasparenza una detrazione per interventi di riqualificazione energetica intestati alla società non possono retrocedere il corrispondente credito alla società stessa: questo è quanto chiarito dall’Agenzia delle Entrate con Risposta ad Interpello 15 ottobre 2019, n. 415. Nel caso in esame, una società chiedeva la possibilità di fruire della cessione del credito derivante dalle detrazioni per alcuni interventi di riqualificazione energetica di cui era titolare e imputati per trasparenza ai soci, i quali presentavano una limitata capienza IRPEF.L’Agenzia delle Entrate ha chiarito come il collegamento necessario ai fini della cedibilità del credito vada individuato nel ‘rapporto che ha dato origine alla detrazione’, con lo scopo di evitare che le cessioni dei crediti in argomento si trasformino in strumenti finanziari negoziabili: è stata pertanto esclusa la possibilità per i soci di cedere il credito alla società in quanto, in tal caso, la stessa potrebbe optare, in alternativa alla detrazione, per il credito d’imposta corrispondente, facoltà non prevista dalla norma.