16/2/2018 – Requisito contributivo per l’accesso alla NaSpI: si considerano anche i periodi di maternità obbligatoria e congedo parentale

SeacInfo Amministrazione del personale
Requisito contributivo per l’accesso alla NaSpI: si considerano anche i periodi di maternità obbligatoria e congedo parentale
L’INPS, con il Messaggio n. 710 del 15 febbraio 2018, fornisce indicazioni riguardo alla considerazione dei contributi figurativi accreditati per maternità obbligatoria e periodi di congedo parentali ai fini del perfezionamento del requisito delle 13 settimane di contribuzione per l’accesso alla prestazione NaSpI.In particolare l’Istituto precisa che sono considerati utili:i contributi figurativi accreditati per maternità obbligatoria se all’inizio dell’astensione risulta già versata o dovuta contribuzione contro la disoccupazione. I predetti contributi figurativi sono da considerarsi utili sia nella ipotesi in cui il periodo di astensione obbligatoria inizi in costanza di rapporto di lavoro, sia nella ipotesi in cui l’astensione obbligatoria inizi entro 60 giorni dalla data di risoluzione del rapporto di lavoro;i periodi di congedo parentale, purché regolarmente indennizzati e intervenuti in costanza di rapporto di lavoro.

16/2/2018 – Impiegato di concetto super chi ha anche mansioni organizzative e cura i rapporti con i clienti

SeacInfo Amministrazione del personale
Impiegato di concetto super chi ha anche mansioni organizzative e cura i rapporti con i clienti
Con l’Ordinanza n. 3752 del 15 febbraio 2018 la Corte di Cassazione ha riconosciuto il sesto livello CCNL alla lavoratrice che coordina i colleghi e presiede le riunioni sindacali.Nel provvedimento si legge che la lavoratrice è un impiegato di concetto super ‘perché svolge complessi compiti di organizzazione delle attività entro i limiti delle direttive ricevute dal datore (…) con facoltà di decisione e autonomia di iniziativa’.

16/2/2018 – Tassazione ordinaria per l’indennizzo risarcitorio in esecuzione di contratti di prossimità

SeacInfo Amministrazione del personale
Tassazione ordinaria per l’indennizzo risarcitorio in esecuzione di contratti di prossimità
L’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 16 del 15 febbraio 2018, a seguito di uno specifico quesito, fornisce indicazioni in merito alla corretta modalità di tassazione degli emolumenti corrisposti ai lavoratori dipendenti in esecuzione di contratti collettivi di prossimità, stipulati ai sensi dell’art. 8, D.L. n. 138/2011.In particolare, l’Agenzia conferma che le indennità che abbiano la finalità di ristorare il lavoratore per la riduzione del salario, risultando sostitutive di reddito di lavoro dipendente, sono da assoggettare a tassazione ai sensi dell’art. 51, comma 1, del TUIR, con conseguente obbligo, da parte del soggetto erogante, di operare le ritenute ai sensi dell’art. 23 del D.P.R. n. 600/1973.

15/2/2018 – Ecobonus: chiarimenti sul sito dell’ENEA

SeacInfo Fiscale
Ecobonus: chiarimenti sul sito dell’ENEA
Sul sito dell’Enea sono disponibili chiarimenti in merito alle novità introdotte dalla Legge n. 205/2017 relativamente alle agevolazioni per l’efficienza energetica, ovvero per il c.d. ‘ecobonus’.In particolare l’ENEA evidenzia che la detrazione passa dal 65% al 50% per gli interventi eseguiti dal 2018 relativi a:finestre comprensive di infissi;schermature solari;sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili;sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione con efficienza almeno pari alla classe A di prodotto prevista dal regolamento delegato (UE) n. 811/2013 della Commissione, del 18 febbraio 2013.Tuttavia, con riferimento a tale ultimo intervento, qualora contestualmente all’installazione della caldaia a condensazione siano installati sistemi di termoregolazione evoluti, appartenenti alle classi V, VI oppure VIII della comunicazione della Commissione 2014/C 207/02, o impianti dotati di apparecchi ibridi, costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione, la detrazione spettante è pari al 65% delle spese sostenute.Si segnala inoltre che il viceministro dell’economia e delle finanze ha annunciato che, a breve, l’Agenzia delle Entrate emanerà una Circolare relativamente agli incentivi di riqualificazione energetica.

15/2/2018 – Recapitate centomila lettere dall’Agenzia delle Entrate per segnalare possibili anomalie ai cittadini

SeacInfo Fiscale
Recapitate centomila lettere dall’Agenzia delle Entrate per segnalare possibili anomalie ai cittadini
Come si apprende dalla stampa specializzata, l’Agenzia delle Entrate ha inviato circa centomila lettere ai contribuenti, tra i quali anche quelli assistiti dai CAF, per segnalare possibili errori o semplici dimenticanze nelle dichiarazioni precompilate elaborate nel 2015 relative ai redditi conseguiti nel 2014.In particolare, i CAF, a seguito di tale comunicazione, potranno:correggere l’errore presentando una dichiarazione rettificativa nel caso in cui riconoscano i rilievi evidenziati dall’Agenzia;inviare la documentazione utile a conferma della bontà della dichiarazione qualora ritengano che i dati contenuti nella precompilata siano corretti.Tali adempimenti dovranno essere effettuati dai CAF entro il 28 febbraio 2018.

15/2/2018 – Verifica attrezzature di lavoro: pubblicazione del nuovo elenco dei soggetti abilitati

SeacInfo Amministrazione del personale
Verifica attrezzature di lavoro: pubblicazione del nuovo elenco dei soggetti abilitati
Con il decreto ministeriale del 14 febbraio 2018, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha aggiornato l’elenco dei soggetti abilitati ad effettuare le verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro, che sostituisce integralmente il precedente.Con il decreto vengono inserite le società nell’elenco dei soggetti abilitati e gli stessi dovranno riportare, in un apposito registro informatizzato copia dei verbali delle verifiche effettuate.Tale registro dovrà essere trasmesso trimestralmente, per via telematica, al soggetto titolare della funzione.

15/2/2018 – Decreto sulla riduzione dei premi e contributi per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro

SeacInfo Amministrazione del personale
Decreto sulla riduzione dei premi e contributi per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro
In data 15 febbraio 2018, sul sito del Ministero del Lavoro nella sezione Pubblicità legale, è stato pubblicato il Decreto 22 dicembre 2017 del Ministro del Lavoro di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, relativo alla riduzione dei premi e contributi per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali.Sulla base della Determinazione INAIL n. 388 del 24 ottobre 2017, per l’anno 2018 la riduzione dell’importo dei premi e contributi è fissata nella misura del 15,81%.

13/2/2018 – Dipendente depresso licenziato per l’uso improprio del telefono aziendale

SeacInfo Amministrazione del personale
Dipendente depresso licenziato per l’uso improprio del telefono aziendale
In materia di licenziamento per giusta causa, la Corte di Cassazione ha statuito la piena legittimità del provvedimento espulsivo nei confronti del dipendente che, con l’alibi della depressione da lavoro, ha effettuato molte e lunghe telefonate per alleviare i momenti difficili della giornata. La Suprema Corte, con la Sentenza n. 3315 del 12 febbraio 2018, ha puntualizzato che anche nell’ipotesi in cui la depressione non fosse una scusa, ma una patologia di cui soffre seriamente il lavoratore e per motivi di lavoro, non è giustificabile l’uso indebito dei mezzi aziendali come il telefono a fini personali con un grave danno economico al datore di lavoro.

13/2/2018 – Approvate le specifiche tecniche per la comunicazione dei dati relativi alle erogazioni liberali ed alle spese per la frequenza asili nido: Provvedimenti

SeacInfo Fiscale
Approvate le specifiche tecniche per la comunicazione dei dati relativi alle erogazioni liberali ed alle spese per la frequenza asili nido: Provvedimenti
Con due distinti Provvedimenti, datati 9 febbraio 2018, l’Agenzia delle Entrate ha approvato le specifiche tecniche per la comunicazione all’Anagrafe Tributaria dei dati relativi:alle spese per la frequenza degli asili nido, pubblici e privati, e per i servizi formativi infantili sostenute nell’anno precedente, con l’indicazione dei soggetti che hanno sostenuto la spesa e dell’anno scolastico di riferimento;ai rimborsi delle rette, con l’indicazione dell’anno nel quale è stata sostenuta la spesa rimborsata;all’ammontare delle erogazioni liberali, effettuate nell’anno precedente, tramite banca o posta, ovvero mediante altri sistemi di pagamento, con l’indicazione dei dati identificativi dei soggetti eroganti.Le comunicazioni devono avvenire utilizzando il servizio telematico Entratel o Fisconline, ed in entrambi i casi, l’invio dei dati dev’essere effettuato entro il 28 febbraio 2018.

13/2/2018 – Artigiani e commercianti: aliquote IVS 2018

SeacInfo Fiscale
Artigiani e commercianti: aliquote IVS 2018
Con Circolare 12 febbraio 2018, n. 27, l’INPS ha fornito le annuali indicazioni per la contribuzione per il 2018 per gli artigiani e gli esercenti attività commerciali.Nello specifico, si prevede che:le aliquote per il finanziamento delle gestioni pensionistiche per il 2018 sono pari al 24 per cento per gli artigiani e al 24,09 per cento per i commercianti;per i coadiuvanti e coadiutori di età non superiore a 21 anni, si continua ad applicare la riduzione di 3 punti percentuali;trova ancora applicazione la riduzione del 50 per cento dei contributi dovuti da artigiani e da commercianti con più di 65 anni, già pensionati presso le gestioni dell’Istituto;è dovuto il contributo per le prestazioni di maternità pari a euro 0,62 mensili.I redditi minimale e massimale di riferimento per il 2018 sono:reddito minimale: euro 15.710,00;reddito massimale: euro 77.717,00 (euro 101.427,00 per i soggetti privi di anzianità contributiva al 31 dicembre 1995).